Autori Posts by Andrea Varriale

Andrea Varriale

10 POSTS 1 COMMENTI

by -
0 42

Sei entusiasta di iniziare un attività, sei affascinato dall’idea di lanciare e far crescere la tua impresa, sei disposto a correre qualche rischio, come lasciare il tuo attuale lavoro e restare senza reddito personale per un po, ma c’è un ostacolo che ti frena, non hai ha  disposizione molto denaro.

Per molti, questo sembra un grosso problema, smettono di crederci e automaticamente di progettare, bloccando il processo creativo, ma la mancanza di capitale personale, non deve indurvi a smettere di credere nei vostri sogni, perché in realtà è possibile  avviare e far crescere un business con quasi nessun investimento finanziario personale, basta sapere qual è la strada giusta da prendere.

Perché un’azienda ha bisogno di soldi?

In primo luogo, diamo un’occhiata al motivo per cui un’azienda ha bisogno di soldi, qui di seguito troverai una panoramica generale delle spese che un azienda deve affrontare per iniziare ad operare.

Finalmente anche in Italia arrivano servizi telematici che ti permettono di aprire una società semplicemente dal computer di casa, con professionisti che seguono la tua azienda a distanza, questo ti permette di mantenere bassi i costi e avere tutto sotto controllo. Ci sono alcune nuove aziende che offrono un pacchetto start-up, a soli 100 Euro al mese, senza nessun costo di attivazione, questo significa che in un anno l’unico costo che hai è di 1200 Euro,  questa è una spesa obbligatoria, perché qualsiasi sia l’azienda che hai intenzione di realizzare, è necessaria la costituzione di una società giuridica.  A questo punto, prendete in considerazione le seguenti voci:

Licenze e permessi: A seconda della regione, potrebbe essere necessario qualche permesso speciale per operare, che bisogna avere prima di poter ottenere i fondi.

Accessori per l’ufficio:  Avete bisogno di computer o altri dispositivi?

Attrezzatura: Avete bisogno di una macchina o software specializzato?

Ufficio per operare: Si tratta di una spesa enorme, e bisogna non trascurare i costi Internet e servizi di pubblica utilità.

Spese operative: Scavare nei recessi, e non dimenticare il marketing.

Spese legali: Dovrai consultare un avvocato durante il processo di sviluppo?

Dipendenti e collaboratori: Se non è possibile farlo da solo, avrete bisogno di persone sul libro paga.

Detto questo, ci sono tre strade principali par avviare un’impresa:

 

Opzione uno: ridurre le vostre esigenze

La prima opzione è quella di cambiare il modello di business, semplificandolo con un minor numero di esigenze, ad esempio è possibile ridurre le spese dei “dipendenti”, essendo l’unico dipendente in partenza, se non avete un bisogno indispensabile di un ufficio, è possibile lavorare da casa. In via preliminare si possono tagliare fuori intere linee di prodotti troppo costose da produrre.

Ci sono alcune spese che non si possono evitare, come quelle legali e quelle per l’incorporazione della ragione sociale. Molte microimprese iniziano con meno di € 3.000, ci sono franchising home-based che possono essere avviati con un minimo di € 1.000.

Opzione due: Bootstrap

La seconda opzione richiama l’idea di un periodo di “riscaldamento”. Invece di andare dritto in modo vero e proprio, si inizia a piazzare le basi, si può avviare un blog e offrire un solo servizio, riducendo il campo di applicazione, il pubblico e il profitto, al fine di ottenere un vantaggio temporale. Si può iniziare come un individuo autonomo, e potrai evitare alcuni dei più grandi costi iniziali (e godere di una situazione fiscale più semplice).

Una volta che realizzate alcune entrate, si potranno investire le stesse, e costruire il business che si immaginava pezzo per pezzo, piuttosto che tutto in una volta.

Opzione tre: Outsource

La terza opzione è basata tutta sul come ottenere finanziamenti da fonti esterne.

Amici e famiglia. Non escludete la possibilità di ottenere aiuto da amici e familiari,  ci sarà sempre qualcuno disposto a fidarsi di voi, ovviamente solo se sarete in grado di ispirare fiducia. A nessuno piace l’idea di buttare denaro, quindi è molto importante trasmettere sicurezza e dimostrare che si hanno le idee ben chiare.

Business Angel. I Business Angel sono individui ricchi che appoggiano le idee imprenditoriali all’inizio della loro generazione, in genere investono in cambio di parziale proprietà della società, è un sacrificio che vale la pena considerare.

Venture Capital  I venture capitalist sono come i Business Angel, ma sono in genere società o organizzazioni che tendono a perlustrare le aziende che sono già esistenti, quindi bisogna creare prima una buona base e poi chiedere aiuto ad essi.

Finanziamento collettivo. In America è ormai comune creare una richiesta collettiva se si dispone di una buon’idea, che può suscitare l’interesse della massa, qualcosa che non esiste e che la gente vorrebbe acquistare. I siti più conosciuti sono Kickstarter e Indiegogo dove potresti presentare il tuo progetto gratis dopo aver creato un prototipo e venderlo prima di averlo realmente costruito.

I finanziamenti statali. Ci sono sempre stati in Italia fondi per uscire da questa crisi, ma quello che è veramente  accessibile è il Microcredito creato dal Movimento 5 Stelle, che in realtà è un fondo creato dai tagli degli stipendi dei parlamentari del partito. Se avete intenzione di richiederli, si può giungere fino ad una quota di 25.000 Euro.

Prestiti bancari. È sempre possibile chiedere i soldi alla propria banca se il credito è in regola, ma state attenti ai tassi di interesse,  e comunque non è una strada semplice.

Con uno o più di queste tre opzioni, si dovrebbe essere in grado di ridurre il vostro investimento finanziario personale, e mantenere la creatività alta per trovare sempre nuove idee di autofinanziamento, si può comunque iniziare a lavorare gratis per creare una rete di persone che faranno altrettanto con te in caso di bisogno. L’importante è crederci e provarci, perché la cosa più bella nell’iniziare un business senza soldi e che non avete nulla da perdere, quindi perché non provarci.

by -
0 29

Ti sto per spiegare brevemente 4 fasi da seguire, che con l’adeguato impegno e le giuste doti potrai iniziare una carriera da DJ, ti premetto che è semplice, ma non facile.

Chiunque può essere un DJ, è facile e divertente, ma diventare un DJ di successo è molto più difficile. Se siete disposti a dedicare duro lavoro, e seguire questi passaggi, potete ottenere grandi risultati.

Ti piace leggere?

Alcune persone vogliono iniziare subito senza troppa teoria,  altri  preferiscono leggere di più e prepararsi prima di iniziare,  questa guida e adatta a voi.

Comincerò ripetendo questo:  diventare un DJ è facile, diventare un DJ professionista che guadagna abbastanza per vivere comodamente richiede una dedizione particolare, conosco molti DJ che lavorano  un sacco in eventi scadenti per pochi soldi, o magari non vengono pagati affatto, e ne conosco altri che dedicano tutto il loro tempo alla musica, a sprigionare la loro ispirazione tramite la vibrazione di onde sonore, vivono la vita dei loro sogni felici e soddisfatti.

Se non ami quello che fai, è molto improbabile che avrete la forza per continuare quando arriveranno i momenti duri, ma se si ama la musica, il  DJ è il lavoro più entusiasmante del mondo.

Allora se sei disposto a tutto, inizia da qui! Segui questa guida su come diventare un DJ e diventa uno di quei pochi fortunati che si guadagnano da vivere facendo quello che ama.

1. Procurarsi solo gli strumenti effettivamente necessari

Non puoi diventare un DJ, senza l’attrezzatura adeguata, purtroppo gli strumenti giusti sono costosi,  per questo vi consiglio di procedere all’acquisto solo quando si e veramente sicuri di quello che si vuole.

I DJ si suddividono in due categorie principali:

Disk Jokey e Producer , l’attrezzatura dipende soprattuto da questa scelta,  se si sogna in grande la scelta è ovvia, bisogna diventare producer, se invece l’idea è quella di guadagnare con la musica,  iniziare come Disk Jokey e la strada più facile.

Se si puo’ fare pratica con le apparecchiature di qualche amico o parente, iniziate da quelle,  ho visto molte persone spendere un  sacco di soldi per poi scoprire dopo un paio di settimane più tardi che fare il DJ non è davvero per loro, finendo per vendere le loro attrezzature e perdendoci moltissimo! Proprio per questo un ottima tecnica e quella di iniziare con strumenti usati, in modo da risparmiare e capire se veramente si è portati per questa vita.  Chiedete ad amici fate ricerche su google e quando siete sicuri potrete cercare su siti come mercatino musicale o subito.

2. L’apprendimento delle competenze

Se conoscete un DJ stabilito che è disposto a diventare il vostro mentor, allora siete a posto. Questo è il modo migliore per imparare, oppure frequentare una scuola di DJ che vi farà sicuramente conoscere professionisti, ma le scuole non sono molto economiche, la maggior parte dei DJ aspiranti dovranno imparare da soli, come probabilmente la maggior parte dei DJ professionisti.

Per molti l’unica possibilità è quella di perseverare, provare e riprovare, insistere e migliorare sbaglio dopo sbaglio, non sono contrario alle lezioni a pagamento, ma non tutti possono permetterselo,  se si ha la possibilità è la strada più facile. Qui vi elenco le migliori scuole italiane.

Se hai intenzione di imparare da solo, oggi ci sono molte risorse che ti rendono la vita più facile, per i DJ che hanno iniziato 10 anni fa o anche 20 vi possono garantire che non era poi cosi semplice come lo è oggi. La strada migliore è seguire uno corso di studi on-line qui vi elenco corsi digitali gratis e a pagamento, che vi daranno le giuste nozioni per iniziare, ma la cosa importante da ricordare e che dovete crederci!

 

3. Prepararsi alla prima performance

Adesso che hai  la tua attrezzatura e che hai imparato ad usarla, perché hai praticato ogni giorno e sei sicuro che il tuo mix ha la giusta playlist e il giusto ordine,  hai anche suonato alla festa di compleanno di  tua cugina, facendo ballare anche la nonna allora significa che hai talento.

Di sicuro è arrivato il momento di iniziare a fare sul serio, e preferibilmente guadagnare anche dei soldi, perché scommetto che vi piace mangiare più volte al giorno e dormire al chiuso non è vero?

A questo punto bisogna mettersi in vendita, perché quello che bisogna capire è che un DJ è un prodotto da vendere, e il valore di un artista musicale è strettamente legato alla rete di persone che lo segue, quindi bisogna crescere il proprio network e sarà necessario utilizzare tutte le strategie possibili. Se si ha la creatività di inventarne una adatta alla vostra circostanza ancora meglio, non ci sono alternative bisogna farsi conoscere, conoscere sempre gente ogni giorno e presentarsi come DJ, frequentando serate bar luoghi di incontro, e forum musicali,  chiunque ti dice il contrario, sta mentendo o già conosceva le persone giuste quando hanno iniziato, la cosa migliore è crearsi il proprio sito web DJ. I bigliettini da visita, ricordatevi che se non esiste sulla rete non siete ancora un DJ. Seguite questa guida semplice e veloce per costruirvi la vostra presenza on -line.

Se odiate l’idea di promuovervi e volete solo fare musica, va bene,  fate il DJ solo come un hobby, se vuoi diventare un DJ professionista, è assolutamente necessario imparare a vendersi, in realtà, si dovrà passare più tempo su questo concetto che sulla  produzione di musica, è così per tutti i mestieri da liberi professionisti, ma soprattutto nel campo dell’intrattenimento.

4. Crescere una carriera

Quando hai creato la tua pre-immagine virtuale e sei riuscito ad ottenere 1000 “mi piace” sulla pagina e hai raggiunto altrettanti seguaci su Instagram, è il momento di pensare alla tua carriera a lungo termine, proprio così, inizia il duro lavoro, è tutt’altro che finita, è appena iniziato, ottenere sempre più serate e piano piano sempre più prestigiose,  coinvolgerà un sacco di marketing e so quanto la maggior parte di voi odiano il marketing.

Purtroppo, il marketing è assolutamente vitale, tutti i migliori DJ sono in cima perché sanno come vendersi. Hai bisogno di vendere te stesso in maniera unica e creativa, ma non preoccuparti esistono agenzie che ti aiuteranno gratis se hai veramente talento,  la redazione di Business Doctors può metterti in contatto con esse, inviaci un DJ set oppure una singola traccia alla mail  talent@businessDr.it e ricorda sempre che puoi riuscirci solo se credi in te!

by -
0 33

Diventare una start della cucina, non è poi così difficile.

 

La vita da Chef non è affatto rose e fiori, quello che vediamo in TV è solo la parte bella di questo mestiere. Chi fa questo lavoro sa di cosa sto parlando.

Si inizia sempre lavorando chiusi in una cucina per giorni interi, si è cosi attratti dall’imparare tutto il possibile, e l‘unica cosa che conta è portare il cibo migliore in sala, e di sicuro farlo meglio del cuoco accanto a te. Si lavora sempre quando tutti i tuoi amici hanno tempo libero, sabato domenica e nei festivi, perdendo l’occasione di stare con i tuoi amici e i tuoi familiari, a letto continui a pensare al tuo elenco di preparazione, la così detta mise en place anticipandoti il lavoro per il giorno dopo, si va avanti per anni, molti Chef Italiani che ho conosciuto in giro per il mondo  hanno iniziato come lava-piatti.

Poi viene la fase successiva, quando conosci tutte le tecniche e l’esperienza giusta, vi chiedono di cucinare qualcosa e lo si prepara,  meno domande e molti meno errori, non importa quanto sia folle la vostra lista di preparazione del giorno, la si prepara fiduciosamente. Altri cuochi iniziano a porti domande, a chiederti consigli e voi siete in grado di rispondere e guidare i giovani meno esperti,  sei ancora solo un cuoco, ma ti senti come se hai raggiunto il livello successivo e sei pronto per essere uno chef.

Molti amici che ho conosciuto si fermavano sempre a questo livello, semplicemente perché focalizzavano i loro sforzi a cucinare sempre meglio, ma per raggiungere un livello superiore bisogna imparare a diventare un leader, perché uno chef che deve guidare una cucina intera deve imparare a saper chiedere.

Diventare leader

Partiamo dal fatto che spesso in cucina c’è un aria di stress, un po per la pressione delle comande da preparare in poco tempo, un po per le troppe ore di lavoro, ma l’emozione dei lavoratori è sempre alterata e poco motivata, quindi se proprio vuoi diventare uno chef di alto livello è necessario che impari a motivare il personale, farti rispettare non per il tuo ruolo ma perché sei in grado di risolvere qualsiasi tipo di problema venga a presentarsi, e mantenere una calma apparente anche quando si sta per perdere il controllo della situazione. Ricorda che le persone a cui dedichi del tuo tempo per insegnargli i know-how del mestiere, ti saranno sempre grate, soprattutto se imparano divertendosi, a nessuno piace lavorare in stato di ansia da prestazione, e ricorda che tutti possono sbagliare, e solo quando inizi a gestire in maniera efficace i tuoi collaboratori che ti puoi definire uno chef, quindi fatti queste domande, sono felici gli altri collaboratori di lavorare con me? Gli insegno abbastanza da farmi rispettare? Mantengo la calma anche quando le cose si mettono nel verso sbagliato? In cucina si usa dire  “quando siamo nella merda”.
A questo punto
puoi gestire le ordinazioni con un gruppo di persone attive, determinate, felici di imparare e di conseguenza molto più produttive.  Si continua a spingere e verrai ricompensato dalle lodi che arrivano dalla sala, perché un emozione positiva attira un emozione positiva, mentre una negativa attirerà un ciclo di emozioni negative, tra lamentele dei clienti e piatti che tornano indietro perché sbagliati.

Crearsi il proprio team

La ricompensa nel mantenere una cucina motivata e allegra arriva dal fatto che, nessuno lascerà il lavoro senza avvisarti, i migliori ti seguiranno ovunque tu vada, e riuscirai a crearti il tuo team di vincenti, perché il vero segreto di uno Chef è il suo team.

A questo punto quando i proprietari avranno fiducia nei tuoi confronti, ti daranno  più responsabilità, che significa anche più libertà creativa e vi verrà data la possibilità di sperimentare e sviluppare uno stile personale con il cibo.

Crearsi un identità professionale sulla rete

Bisogna crearsi una presenza sulla rete iniziando da un sito web, e utilizzando in modo molto professionale i social media,  crearsi una pagina Facebook, un account Instagram e un canale YouTube, a questo punto quando hai tutto preparato devi creare i contenuti per i tuoi social, per aumentare il numero di persone che ti segue, puoi seguire guide sul come ottenere follower sulla rete, oppure affidarti a professionisti che seguiranno la  tua campagna marketing, ci sono ottime società che offrono un servizio di 300 Euro al mese, e farti diventare una star nel giro di un anno.

Approfittare dell’identità professionale

Oggi non importa se si esce in TV o meno, l’importante è che il nome dello Chef sia conosciuto,  con una presenza virtuale professionale. Otterrai facilmente lavoro nei più prestigiosi ristoranti del mondo, ricordatevi che siete sempre italiani. Dovete creare la vostra storia, il vostro personaggio, pubblicare ricette giornaliere ogni giorno, le foto dei vostri piatti più prestigiosi, video ricette divertenti, e soprattutto dovete imparare l’inglese perché uno Chef mondiale sarà sempre molto più famoso di uno Chef che parla solo l’italiano. Ci sono moltissimi altri modi per guadagnare con la vostra passione, creare corsi di studio, insegnare in qualche scuola, e non importa se hai un titolo di studio o meno, perché se sai cucinare, e i ristoranti che gestisci guadagnano grazie alle tue abilità, potrai diventare il personaggio pubblico che desideri. E’ fondamentale sviluppare una buona presenza sulla rete, fatto ciò, potrai partecipare a programmi televisivi, radio e a tante altre realtà, riuscendo, in questo modo, ad essere uno degli Chef più rinomati in Italia, in Europa e chi può dirlo, probabilmente anche nel mondo. Molti decidono di scrivere un libro di ricette prima della notorietà, una vecchia tecnica di marketing, e puoi benissimo immaginare quanti milioni di libri di ricette sia possibile trovare al mondo, e in questa vasta scelta, si preferisce sempre quello di uno Chef rinomato, per questo è necessario che crei una tua identità sul web, in questo modo sarà anche più probabile che ti venga proposta la pubblicazione da parte di qualche casa editrice, la cosa importante è crederci, credere di poter riuscire a dimostrare che la propria cucina ha qualcosa di speciale. Credere in se stessi è il segreto per ottenere tutto!

 

 

by -
0 45

Questi semplici lavori domestici contribuiranno a sviluppare le competenze necessarie per una carriera da Imprenditore

Un bambino in carriera.

Molte famiglie  introducono i loro figli nel mondo del lavoro, ma pochi insegnano i loro figli a diventare I boss di se stessi, cioè imprenditori non bisogna limitare i vostri figli solo a portare a spasso i cani o a fare la spesa, questi sono insegnamenti utili per diventare un dipendente, ma se offrite ai vostri bambini alcuni modi per guadagnare soldi in tasca attraverso faccende tecnologiche, li introdurrete alla vita da operaio tecnologico.

Se i vostri figli sono abbastanza grandi per affrontare i compiti un po più impegnativi, possono anche apprendere preziose competenze tecniche mentre vi danno una mano.

Per i più piccoli

piccolo imprenditore
Piccolo imprenditore

Scansionare documenti

Mettere i bambini a lavorare su qualcosa che richiede tempo e che loro tentano di evitare, non gli farà acquisire un sacco di competenze tecnologiche, ma acquisiranno pazienza e si abitueranno all’utilizzo di dispositivi e all’idea che ci vuole un po di lavoro per avere tutto organizzato,  per ottenere questo si potrebbe chiedere al bambino di  scansionare tutte quelle foto vecchie chiuse nelle scatole, prima che il tempo le rovini, creando un archivio su qualche sistema Cloud come Google drive o DropBox e in modo che non andranno mai più perse, cosa molto importante pagate il vostro bambini per ogni singola foto e non con una paga fissa, questo gli insegnerà a non dipendere da uno stipendio, ma che più lavora e più guadagna.

Copiare CD musicali

Nel mondo di Spotify e iTunes , può essere difficile da giustificare il fatto che lo scaffale è pieno di CD, ma altrettanto difficile da buttare tutti quei ricordi, chiedete ai vostri bambini di copiare la vostra collezione e aggiungere ogni CD alla tua libreria di musica digitale,  ricordate di pagare il lavoro per ogni singolo CD.

 

La gestione dei cavi

Sicuramente dietro la vostra scrivania o TV avrete un cumulo di cavi attorcigliati come i capelli della Dea  Medusa, consegnate al vostro bambino un pennarello e un rotolo di nastro adesivo , gli chiedete di etichettare ogni cavo ad entrambe le estremità,  fatto questo gli permetterà di tenere traccia dei collegamenti, ogni cavo va con il dispositivo giusto, e poi scollegate tutto, gli fate fare una bella pulita, sicuramente esisterà qualche cavo di troppo, cavi che  in realtà sono inseriti nel nulla, e gli ordinate di ricollegare il tutto magari con qualche spiralina, qualche porta cavo o semplicemente con nastro isolante. Il lavoro di mettere tutto insieme è una grande occasione per rafforzare il pensiero la  logica del pensiero, trovando la via più ragionevole per tutti i diversi cavi, e su questo lavoro gli promettete una paga basata sul grado di perfezione, e sempre utile insegnare al vostro bambino il vero segreto degli Italiani, la perfezione.

Dispositivi di ricarica

Con tutti i gadget che portiamo in giro, può essere difficile mantenere tutti i computer, dispositivi mobili e la batteria di riserva completamente carica, fai diventare questo il lavoro di tuo figlio, si prenderà la responsabilità di accertarsi che tutto sia collegato in ricarica ogni notte, in più questo farà sì che ognuno di voi debba mettere via lo smartphone e il computer portatile ad una certa ora, questo lavoro gli darà più responsabilità e abituerà il cervello a ripetere una funzione tutti i giorni, cosa molto importante.

Operazioni avanzate

I bambini più grandi spesso gi conoscono molto tecniche su come utilizzare la tecnologia, spesso più di noi, quindi possono aiutarvi con faccende più avanzate, e se non sanno come usare queste tecnologie, ancora meglio, questo è un ottimo modo per apprendere,  sbagliando e riprovando, quindi chiedere a un adolescente di assumere un ruolo come :

Supporto tecnico

Questo è un ruolo che molte famiglie già delegano ai loro figli adolescenti , perchè spesso loro sanno più di noi, ma anche se sei un esperto di tecnologia,  considera sempre di chiedere al vostro bambino di aiutarvi a risolvere problemi tecnici, come ad esempio ripristinare un iPhone che va lento o installare una stampante, configurare una nuova password sulla rete Wi-Fi, e altre cose del genere.

In pratica bisogna insegnare al proprio bambino che qualsiasi cosa si può imparare facilmente chiedendo a  Google, e non aspettare sempre che qualche amico o parente risolva il problema per voi,  oggi e veramente semplice imparare e una volta imparata la tecnica si diventerà sempre più pratici e convinti che tutto è facile.

Una volta che il bambino è abbastanza grande, gli avete insegnato a giocare istruendosi,  e non avrà intenzione di abusare della la fiducia data sul pc per giocare 70 ore a settimana con stupidi giochi,  si può trasformare nel vostro amministratore di sistema. Riceverà la paga per mantenere il sistema operativo e le applicazioni sempre aggiornate, scansionare da virus e ripulire il computer regolarmente,  se volete insegnargli anche a sviluppare un’ intelligenza finanziaria, è possibile assegnargli un lavoro di indagine regolare, sulle nuove offerte di fornitura acqua, gas, corrente e telefono, o servizi TV per vedere se è possibile ottenere un affare migliore.

Graphic designer

Se si dispone di un artista in casa , si può aiutare a sviluppare quelle abilità visive e farlo lavorare sulla prossima presentazione PowerPoint o creare una presenza del proprio business sui social-media.

Chiedete al vostro bambino di trasformare la vostra prima bozza in qualcosa di più originale, insegnandogli a scoprire quali sono i software migliori per eseguire il lavoro di cui ha bisogno, chiedete aiuto per creare un’illustrazione o un infografica per il vostro prossimo post, e se non avete nessun bisogno di questo tipo… be createne uno, divertitevi con una pagina facebook, chiedete alla direzione di Business Doctor come iniziare una blog o un sito, loro saranno più che felici di rispondervi e seguirvi gratuitamente.

Manager 

Se si dispone già di un sito web o blog o avete in mente di crearne uno, un bambino laborioso può essere il vostro migliore alleato, con un minimo di formazione o semplicemente guardando un paio di post sul come fare blog o video, può svolgere compiti come la formattazione dei post di un blog, la selezione e l’aggiunta di immagini o di esaminare i commenti e approvarli.

Uno studente più avanzato potrebbe assumere il compito di creare un semplice sito web in Squarespace o WordPress e mantenerlo aggiornato.

Assicuratevi di configurare backup automatici così eventuali errori non siano letali!

by -
0 68

Alcune delle persone più ricche al mondo attribuiscono gran parte del loro successo a questa singola abitudine.

"Leggere ci rende liberi"

Qual’ è l’unica cosa che distingue le persone ricche dal resto del mondo? Credi che sia solo il denaro?

Hanno letto! e leggono molto.

Il magnate Warren Buffett famoso investitore dice di dedicare almeno l’ 80 per cento di ogni giorno alla lettura, nei primi giorni della sua carriera da investitore, ha letto tra 600 a 1.000 pagine al giorno.

Il fondatore di Microsoft Bill Gates si legge una stima di 50 libri l’anno.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha promesso di leggere un libro ogni due settimane nel 2015.

Perché leggere è così popolare tra questi giganti del successo? Ebbene, la risposta è semplice, la conoscenza viene dai libri,  per guadagnare di più, si dovrebbe leggere di più, molto di più.

Buffett una volta disse: “Ecco come funziona la conoscenza, si accumula, semplicemente leggendo, tutti lo possono fare, ma vi garantisco che molti non lo faranno”. Anche se molti non lo credono,  tutti noi abbiamo la capacità di crescere e di avere successo, semplicemente modificando l’abitudine di lettura,  poco a poco, giorno dopo giorno, la vera questione non è se abbiamo o meno l’accesso ai libri perché oggi si trovano informazioni utili anche su blog come questi, ma perché molte persone non cambiano la loro abitudine? lamentandosi della loro carriera o ancora peggio della loro vita?

Detto questo, però,  dobbiamo essere selettivi su quello che leggiamo. Coloro che hanno successo spesso scelgono libri educativi non romanzi o riviste di moda e gossip, per me, ad esempio, sono molto interessanti anche i magazine su lavori creativi, a molti piace leggere le biografie delle persone che hanno raggiunto il successo prima di loro, come ispirazione o come manuale di vita.

In aggiunta a quanto sopra, è stato scientificamente dimostrato che la lettura aiuta a prevenire lo stress, depressione e insorgenza di demenza, aiuta anche a migliorare l’autostima, l’empatia, le capacità decisionali, e renda la vita più affascinante,  tutti questi vantaggi semplicemente aggiungendo un paio di libri al mese nelle vostre cose da fare.

Seguendo le orme di Gates, Buffett, Zuckerberg, e infiniti altri, vi ritroverete a scoprire sempre di più il segreto della loro ricchezza,  leggete di più e la vostra mente si arricchirà insieme al vostro portafoglio.

Se veramete vuoi quella posizione in quell'azienda, puoi ottenerla!

Come trovare lavoro

Forse non hai ancora iniziato un business tuo, forse sei un imprenditore seriale tra differenti start-up, o forse stai cercando di acquisire ulteriori competenze, mentre lanci la tua impresa.

Quindi  invii il tuo curriculum, includi una lettera di presentazione sperando che sia accattivante, chiedi a qualcuno di mettere una buona parola per te, che in Italia si sa è fondamentale….

Poi aspetti, attendi con ansia una risposta che spesso non arriva.

Perché?  Non hai fatto la mossa giusta!

Ci sono molte cose che non si possono controllare sul processo di ricerca del  lavoro, filtri automatici che identificano le parole chiavi, responsabili delle assunzioni pigri e  non abbastanza bravi da trovare un talento, ma che semplicemente trovano una spina rotonda per un foro rotondo.

Ma c’è una cosa che si può controllare: la mole di impegno che si decide di investire.

Se stai lottando per ottenere il lavoro che desideri, non lamentarti, non prendertela con altre persone, certo, il sistema spesso fa schifo,  accettalo cosi com’è  cerca di capire come batterlo.

Impegnati a fare di più, impegnati a fare ciò che gli altri candidati non sono disposti a fare, è così che ci si distingue,  così si ottiene il lavoro che si vuole veramente.

Prova questo:

Identifica l’azienda che offre il lavoro che desideri.

Ovvio, no? Non proprio. Molti in cerca di  lavoro giocano al gioco dei numeri,  inviano curriculum a tutti, provano qualsiasi richiesta di lavoro esistente.

Le migliori aziende assumono ricercatori di talenti, che devono scavare tra migliaia di CV il candidato ideale, vengono pagati profumatamente per questo, quindi sappi che qualcuno è li che sta cercando proprio te!

Invece di perdere tempo nell’invio di migliaia di CV:

Studia l’azienda e scopri l’ideale o la visione di essa.

Immagina che io sia il responsabile delle assunzioni e che durante il colloquio tu mi dica: “Mi piacerebbe lavorare per voi”. Implicitamente mi hai detto: “Voglio lavorare con voi perché mi pagate.”

Non puoi sapere se veramente ti piacerà lavorare per me se non sai abbastanza della mia azienda; questa è la differenza tra chi vuole semplicemente un posto di lavoro e chi vuole un ruolo effettivo e crescere dal punto di vista lavorativo. Inizia a chiedere ai tuoi  amici, parenti, fornitori, clienti … chiunque possa sapere qualcosa riguardo i manager, il direttore, scopri qualcosa sui dipendenti utilizzando i social media, quando conosci la gente che lavora, è lì che impari a scoprire la società. Impara il più possibile sulla loro visione e sulla loro cultura.

Poi utilizza ciò che hai  imparato e …

Trova il modo migliore per dimostrare quanto vali.

Molte aziende vedono la formazione come una spesa necessaria, richiede tempo, denaro, fatica … che si sa scarseggiano sempre, un nuovo dipendente, per essere ideale deve essere immediatamente produttivo o almeno in parte.

Non è necessario che sia in grado di fare tutto il lavoro subito, ma è utile se l’azienda può vedere un immediato ritorno sul loro investimento nell’assunzione. (Ricordate, l’assunzione è un investimento che deve generare un ritorno.)

Identifica almeno una o due cose importanti dove puoi contribuire fin dal primo giorno. Poi…

Non basta dirlo, devi dimostrarlo

Dimostra ciò che  puoi offrire, se sei un programmatore, crea una nuova applicazione che può gli essere utile, se desideri una posizione nel reparto vendite, crea un piano di vendita su un nuovo mercato o tipo di clientela, descrivi come intendi implementare una strategia di marketing che attualmente non usano.

Mettiti in mostra raccontando! E’ la tua occasione per dimostrare di conoscere l’azienda e ciò che puoi offrire, la vostra iniziativa dovrà attirare la loro attenzione, fargli capire che non sei solo chiacchiere.

E’ giusto impegnarsi e lavorare cosi tanto per una richiesta di lavoro? creare un app o una strategia di marketing? Non proprio  probabilmente non lo è… ma così facendo vi distinguete dalla massa.

Se vuoi ottenere qualsiasi cosa, esiste sempre un modo.

Utilizzare una referenza come rinforzo 

Il business è basato sulle relazioni, tutti abbiamo assunto personale negativo, una raccomandazione da una persona di fiducia è come l’oro.

Può  essere necessario scavare in profondità nella propria rete di amicizie, ma spesso bisogna creare nuove connessioni. Ne varrà la pena!

Si sa, in Italia è forse uno dei punti principali, una conoscenza è fondamentale, ma anche se si cerca lavoro all’estero una buona parola ha sempre il suo vantaggio.

Diventa la persona che cerca, non chi aspetta

Non c’è bisogno di aspettare per un colloquio. Non c’è bisogno di aspettare per l’apertura delle assunzioni. Dopo che hai identificato l’azienda dove vuoi lavorare, immediatamente inizia a cercare qualcuno più vicino alla tua rete, che può influenzare l’assunzione, dimostragli quello che vali, non sperare che ti aiuti solo perché sei diventato il suo amico, fai in modo che lui faccia una buona impressione alla sua azienda.

Pensi che non funziona? Funzionerà solo quando  mostrerai  alla persona che contatti, in che modo, anche lui avrà un vantaggio nella tua assunzione. “Ho molta voglia di lavorare per la vostra azienda. So che sei responsabile del  social media marketing,  ho sviluppato una tecnica basata su dei dati che ho trovato sul sito della vostra azienda, e ho trovato questo modo creativo per aumentare  la visibilità del marchio… Mi piacerebbe invitarti a pranzo e mostratelo. Se le mie idee non ti interessano, almeno hai un pranzo pagato, Se ti piacciono hai imparato qualcosa, che cosa avete da perdere? ”

Un mio amico che gestisce una società di tecnologia ha assunto quattro persone negli ultimi sei mesi che lo avvicinavano in modo simile. in Inglese si dice go-getter lui ama questo tipo di assunzione.

Basta trovare un modo diretto per far capire  come la società beneficerà nell’assumerti, un altro esempio: “Il tuo sito web è buono ma potrebbe essere molto meglio. Qui ci sono cambiamenti che apporterei nel primo mese e ecco come questi cambiamenti miglioreranno le conversioni e risultati SEO, ecco qui cosa ho creato, un nuovo design del sito. ”

Con un approccio valido ti daranno attenzione in particolare gli imprenditori e le piccole imprese, non ho mai conosciuto nessuno che non voglia migliorare se stesso e la propria azienda.

Affermare se stessi.

Molta aziende non sanno affatto come fare un colloquio di lavoro, specialmente se parliamo di piccole imprese, molti non sanno cosa significa HR (Human Research).

Devi essere diretto e conciso,  spiega  cosa si può fare, descrivi il tuo background, non parlare di che cosa il lavoro significherà per voi, parla di come l’azienda beneficerà assumendoti, dimostra che lavorare per la loro azienda sarà diverso (ogni azienda pensa che siano diversi) e quanto sei eccitato dalla sfida, devi vendere te stesso, utilizza tutto  ciò che sai dell’azienda e come si intende dare un impatto significativo per migliorare la loro azienda.

Chiedi per il lavoro.

La maggior parte delle persone ha paura di chiedere, una decisione rimandata a domani è una decisione aggiunta alla lista delle cose da fare.

Se veramente si desidera il lavoro, si deve a questo punto chiedere per ottenerlo, non hai nulla da perdere e tutto da guadagnare, non puoi mai saperlo, se hai lavorato duramente per impostare la tua richiesta, potresti essere assunto sul posto.

So cosa state pensando: credi che non vale la pena perdere tempo lavorando per qualcosa che non sai se la otterrai, ma ti garantisco che facendo quello che fanno tutti è molto improbabile che ti distinguerai dalla massa e troverai un posto di lavoro. Se però ti distingui, lavorando duro per ottenere il tuo lavoro, ti assicuro che qualsiasi imprenditore ti vorrà nel suo team.

 

by -
0 180
Il lavoro deve essere un piacere

Ti piacerebbe guadagnare istruendoti? 

Partecipa al contest e scopri come rendere la tua vita più motivante.
Il contest “Fuga di cervelli #1 edizione” e stato creato per cercare di riunire tutti i talenti italiani in un corso gratuito sulle tecniche di collaborazione telematiche, intento a creare una società di marketing completamente virtuale e con una missione ben precisa: “Rivalutare il bel paese!

Se l’idea ti affascina e ti va di partecipare, potrai vincere un biglietto andata/ritorno per Roma, pernottamento per 3 giorni e partecipare al corso di studio gratuitamente, scoprirai le tecniche sulla PNL,  ultime strategie di Social Media Marketing, e la rivoluzionaria piattaforma freelance creata dal Team di Business Doctors.

Clicca qui per scoprire di più!

Guadagnare con la propria passione
Guadagnare con la propria passione

by -
0 79

Il lavoro a distanza è un mondo completamente nuovo, ricco di privilegi ed è più semplice di quanto la maggior parte delle persone pensino. Ricordate, avete solo bisogno di due cose: la capacità di creare valore senza essere fisicamente presenti con il cliente e la capacità di trovare nuovi clienti senza fare affidamento sull'incontro in prima persona.

A Businessman sits on a beach chair on the beach working on a laptop computer and talking on the phone with his surfboard sitting at his feet. Tarifa Cadiz Andalusia Spain --- Image by © Ben Welsh/Design Pics/Corbis

Per tutta la mia vita, ho sognato di viaggiare.

Ho sognato di visitare terre lontane, scoprire nuove culture e di fare qualcosa di non convenzionale con la mia vita, eppure ho sempre pensato che il viaggio sarebbe arrivato in un giorno futuro, quando sarei diventato ricco da permettermelo.

Oggi, scrivo questo post dall’altra parte dell mondo, Melbourne, Australia, in circa 12 ore, salirò su un aereo da Melbourne a Bali . L’ Indonesia sarà il 13 ° paese che  ho visitato quest’anno, non sono ricco e non sto girando il mondo con le carte di credito dei miei genitori, ma ho costruito una carriera da freelance che mi permette di lavorare da remoto e girare il mondo.


L’inizio di una nuova era

Siamo agli inizi di una nuova era, l‘era del nomade digitale e il lavoratore da remoto.

Anni fa, strumenti come Skype, Dropbox e e-mail erano solo per pochi,  internet era scandalosamente lento e difficile da trovare in molti paesi stranieri.

La tecnologia ci ha concesso una nuova opportunità, l’opportunità di lavorare da qualsiasi luogo! Per la prima volta nella storia, il nostro reddito non è più dipendente dalla nostra posizione. Questo cambiamento nel modo in cui facciamo il nostro lavoro ha la capacità di reinventare completamente la nostra vita.

I vantaggi di lavorare a distanza

Sarà forse il desiderio di viaggiare per il mondo, o forse il desiderio di lavorare da casa e trascorrere più tempo con i bambini, indipendentemente dal tipo di motivazioni, la capacità di lavorare da remoto è in grado di migliorare notevolmente la qualità della nostra vita.

Lavorare da remoto significa

Meno tempo perso in mezzi plubblici o nel traffico, nel traggitto casa-ufficio o per andare in runione.

Più tempo speso su ciò che è importante per voi.

Significa anche che si può viaggiare il mondo, vivere in paesi esteri o prendere vacanze estese.

Libertà utilizzabile in qualsiasi modo si voglia.

Come lavorare in remoto

Spesso crediamo sia complicato, ma in realtà è abbastanza semplice. Per lavorare da remoto, avete bisogno di due cose semplici:

  • La capacità di creare valore senza essere fisicamente presenti con il cliente
  • La capacità di trovare nuovi clienti senza fare affidamento all’ incontro in prima persona

Se puoi fare queste due cose, allora puoi costruire una carriera freelance che ti permetta di lavorare in qualsiasi luogo.

Come creare valore senza essere fisicamente presenti

Questo dipende dalle competenze e i servizi che offrite.

Alcune abilità come la progettazione grafica, web design, creazione software, copywriting, editing video, consulenza, ecc sono tutte abilità che non richiedono un incontro di persona. Tutto ciò che riguarda questo tipo di lavoro può essere fatto da qualsiasi luogo.

Al contrario ci sono competenze che non sono adatte al lavoro a distanza, come la fotografia, videografia, make up artist, organizzatore di eventi, ecc, sono abilità che richiedono la presenza in prima persona con il cliente.

Allora cosa fare se la vostra abilità non può essere svolta a distanza?

O abbandoni l’idea, o impari qualcosa di nuovo.

Ma la felicità è collegata all’apprendimento quindi se hai voglia di essere felice, non ti resta che imparare qualcosa di nuovo. 

E’ sempre più comune trovare gruppi e movimenti culturali che insegnano il mondo del freelance, come questa scuola gratis

Ero un tecnico Audio/Visual  nella mia vita precedente, ma quando sono stato catturato da questa idea di viaggiare  il mondo, sapevo che avevo bisogno di cambiare. Ho iniziato a studiare su Google e ho scoperto altre doti che avevo nascosto,  ma la cosa più importante è che ho trovato la mia passione.

E’ necessario ricominciare da zero in molti casi, ma per una vita piena di libertà, ne valeva la pena.

Come trovare nuovi clienti senza fare affidamento ad incontri in prima persona

Questo spaventa molte persone in un primo momento.

Anche a me spaventava, poiché gli incontri di persona sono spesso un modo semplice per costruire una rete di clienti o per trovare un nuovo lavoro, ma la verità è che l’incontro di persona è solo uno dei tanti modi per vendere te stesso come libero professionista.

Qui di seguito ci sono solo alcuni degli altri metodi di marketing che è possibile utilizzare per ottenere i clienti senza essere fisicamente presenti:

  • Contatto diretto del potenziale cliente tramite e-mail
  • Annuncio di lavoro su siti come upWork & NomadList
  • Restare in contatto con amici e colleghi del passato
  • Usare i social media nel modo corretto
  • Creare partnership con agenzie o altri professionisti creativi
  • Partecipare sui forum e creare il proprio gruppo di amicizie virtuali

Blogging / Marketing Content

Quando si lavora da remoto, si può investire il tempo che ormai si è procurato in eventi di networking e concentrarsi su diversi canali di marketing.

Ci vuole tempo per costruire una buona rete, e può significare anche imparare alcuni nuovi metodi di marketing, ma ne vale la pena per la libertà che offre.

Come fare il salto di lavoro a distanza

Partire con poco,  inizia con la creazione di un ufficio a casa e lavorare da lì, questo vi darà un piccolo assaggio su come lavorare in remoto, in modo che se hai ancora bisogno di visitare eventi di networking o fare incontri di persona, avete ancora questa opzione, ma prendi l’abitudine di evitare queste tentazioni.

Quando inizierai a evitare spostamenti per incontrare una persona, inizierai a capire il valore del lavoro da remoto.

Una volta che si sente di avere la possibilità di viaggiare e permettersi di lavorare, bisogna fare il salto.

Quando ho realizzato di avere il mio primo cliente senza mai incontrarlo di persona, ho capito che era il momento.

Ho comprato un biglietto di sola andata per il Brasile a me e la mia ragazza, abbiamo trascorso tre mesi bevendo caipirinha sulla spiaggia,  continuando a costruire una base di clienti per la mia carriera da freelance.

Inizia da  un posto economico

Perché il Brasile? Se avete intenzione di lavorare da remoto e in viaggio, cominciate da qualche parte con un  costo di vita basso.

Andando in Brasile abbiamo abbassato le nostre spese di soggiorno di quasi due terzi, il che significava sia che avevo bisogno di fare un minor numero di vendite,  ma soprattutto avevo più tempo per investire in marketing, per l’apprendimento e costruire il mio business in modo perfetto.

Partire in qualche parte del mondo con un costo di vita basso renderà la transizione verso uno stile di vita nomade-digitale molto più facile.

Oggi possiamo lavorare da qualsiasi parte
Oggi possiamo lavorare da qualsiasi parte

La morale della favola…

Il lavoro a distanza è un mondo completamente nuovo ricco di  privilegi, ed è più semplice di quanto la maggior parte delle persone pensino, ricordate, avete solo bisogno di due cose:

  • La capacità di creare valore senza essere fisicamente presenti con il cliente
  • La capacità di trovare nuovi clienti senza fare affidamento sull’incontro in prima persona

Se puoi fare queste due cose, allora sei sulla buona strada per sperimentare la libertà che il lavoro a distanza può regalare.

Per alcuni, questo significa più tempo a casa con i bambini, più tempo per prendersi cura di un familiare anziano, o semplicemente uno stile di vita senza stress, più piacevole e pieno di hobby,  per me questo significa viaggiare in 13 paesi in un anno e una serie di esperienze che non dimenticherò mai.

Come pensate di utilizzare la libertà?

Lasciate un commento qui di seguito, dando via libera alla vostra creatività e ricordate che sognare è gratis, e se si può immaginare si può anche fare!

PS – Hai domande? Scrivi due righe nei commenti e farò del mio meglio per rispondere il prima possibile.

by -
0 156

La felicità ed il successo non arrivano a caso.

Giovane bella e di successo. business donna Australiana. CEO Wink Model

Semplici comportamenti se fatti per un periodo di tempo lungo abbastanza possono portare a risultati enormi.

Secondo lo psicologo di Harvard, Shaw Achor, la felicità ed il successo non arrivano a caso,
sono invece i sottoprodotti organici delle abitudini e della visione di vita.
Come disse Aristotele “per essere eccellente non possiamo semplicemente pensare o sentirci eccellenti , dobbiamo anche agire in modo eccellente”
Ecco come:
1. Pregare o meditare mattina, mezzogiorno e sera.
“Se la scala non è appoggiata contro la parete giusta, ogni passo che facciamo ci porta nella direzione sbagliata più velocemente” – Stephen R. Covey
Come si fa a determinare se si sta andando nella giusta direzione?
Se si trascura la preghiera o meditazione,  è indifferente quanto si é intelligente o produttivo.
Essere produttivi nelle cose sbagliate è inutile. Importante è ottenere chiarezza in modo da fare passi nella giusta direzione.
2. Leggere o ascoltare un libro a settimana. 
La gente comune cerca intrattenimento. Persone straordinarie cercano l’istruzione e l’intrattenimento.
È comune tra le persone di maggior successo mondiale di leggere almeno un libro a settimana in modo da apprendere costantemente.
3. Scrivere il diario per 5 minuti al giorno. 
Tenere il diario è uno dei modi migliori per facilitare la felicità ed il successo.
La scienza ha scoperto che scrivere le cose per le quali si è grati ogni giorno fa cambiamenti chimici nel cervello in modo da riconoscere positive opportunità.
Tenere il diario aiuta anche a sintetizzare quello che si è imparato e chiarire i propri obiettivi. Ma non dedicarti a questo esercizio per più di un paio di minuti al giorno.
4. Ogni giorno fai qualcosa che ti terrorizza. 
“Il successo nella vita di una persona di solito può essere misurato dal numero delle scomode conversazioni che si è disposti ad avere” – Tim Ferriss

Ma non è necessario essere costantemente in lotta con le proprie paure. In realtà, Darren Hardy disse, si può essere codardi per 99.9305556% del tempo (con eccezioni). C’è bisogno di essere coraggiosi solo per 20 secondi alla volta. 

20 secondi di paura è tutto ciò che serve. Se si è coraggiosi di fronte alla paura per 20 secondi ogni giorno, ancora prima di saperlo, sarete in una situazione socio-economica e sociale diversa.
Fare quella telefonata.
Fare  quella domanda.
Lanciare quell’idea.
Publicare quel video.
Qualunque cosa senti di voler fare – falla!
L’anticipazione dell’evento è molto più dolorosa dell’evento stesso. Quindi, basta farlo mettendo fine al conflitto interno.
5. Dire “NO” alle persone, agli obblighi, le richieste e le opportunità non ci interessano d’ora in poi. 
Mai più un semplice si. D’ora in poi è SI o NO!
I tuoi 20 secondi di coraggio quotidiano dovranno coinvolgere costantemente il dire “NO” a ciò che in realtà non è importante.
Ma come si potrebbe dire “NO” a certe opportunità se non si sa  ciò che si vuole?
Non è possibile.
Come la maggior parte delle persone, verrai sedotto dalla cosa migliore di ciò che ti circonda. In alternativa crollerai sotto gli ordini delle altre persone.
Ma se si sa ciò che si vuole si ha anche il coraggio e la lungimiranza di lasciar perdere anche brillanti opportunità, se sono distrazioni alla tua visione. Come disse Jim Collins in Good to Great, “Nella vita un opportunità è irrilevante se è una opportunità sbagliata”.
6. Fare una lista di cose da buttare e sbarazzarsi di esse. 
Molta gente fa al contrario – progetta le loro ambizioni intorno alla loro vita piuttosto che progettare la loro vita intorno alle loro ambizioni.
Quali sono le cose assolutamente da fare prima di morire?
Inizia da esse.
Quindi progetta la tua vita intorno a quelle cose, o, come spiega Covey in 7 abitudini della gente altamente efficace, “Inizia con la fine chiaramente impressa nella mente”.
7. Astieniti da cibo e bevande caloriche per 24 ore una volta a settimana. 
Un giorno (24 ore) di digiuni alimentari sono un modo popolare di mantenersi in salute e in vigore. Il digiuno sfrutta la proprietà di auto-guarigione del corpo umano. Radicali miglioramenti di salute si verificano quando al sistema digestivo è dato riposo ed agli organi è dato il tempo necessario per riparare e guarire se stessi.
Una regolare pratica di digiuno può:
– migliorare l’efficienza digestiva
– aumentare la chiarezza mentale
– aumentare il vigore fisico e mentale
– eliminare le tossine
– migliorare la visione
– dare una sensazione generale di benessere
Come tutte le altre abitudini, il digiuno diventa più facile con la pratica.
Il digiuno è anche una delle tecniche più riconosciute nelle pratiche religiose e spirituali.
 8. Smettere di guardare le notizie in tv o leggere il giornale
Anche se la quantità di guerre e le morti da mani umane stanno riducendo a livello globale, non sarà possibile ottenere quel messaggio guardando le notizie in televisione o leggendo il giornale.
Al contrario, questi mezzi di comunicazione hanno un ordine del giorno. Il loro obiettivo è di fare appello ai vostri timori gonfiando casi estremi – viceversa se li facessero sembrare normali e banali la loro audience potrebbe precipitare.
 
È per questo che Gerard Adams, uno dei maggiori esperti nel mondo  in materia di imprenditorialità e dell’innovazione ha detto,”Ho smesso di guardare i telegiornali. Essi non poteveno pagarmi abbastanza soldi”.
È possibile avere notizie di alta qualità curate da Google News. Quando ti disintossichi dalla sporcizia tossica che è una notizia pubblica, sarai spaventato di come la visione del mondo si fa via via più ottimista. Non vi è alcuna realtà oggettiva. Invece, viviamo in realtà percepite e siamo quindi responsabili della visione del mondo che adottiamo.
Siamo i padroni delle nostre scelte.
Siamo i padroni delle nostre scelte.
 
 
Conclusione
Semplici comportamenti se fatti per un periodo di tempo lungo abbastanza possono portare a risultati enormi. 
Cerca di provarlo. 

by -
0 227

Fare impresa è facile se conosci le regole.

Tutto inizia da un idea! poi dipende dalle azioni giornaliere

Sei sulla strada giusta per avviare un nuovo business?

Di sicuro non potrai fare a meno di seguire queste fasi.

Qualsiasi business di successo inizia da una semplice idea: ma quest’ultima deve essere trasformata in azione, non agisce da sola. Questo a volte tende a sopraffare gli individui che non riescono ad avere mente lucida nel capire come passare dalla teoria alla pratica. Ma state sereni, è più facile di quanto voi possiate pensare. La cosa fondamentale quando si segue un grande obiettivo è agire step by step. Pronti a prendere appunti?

Metti per iscritto il tuo business plan: la chiave per il successo di un piccolo business, soprattutto in fase iniziale, è mantenere bassi i costi e semplificare le cose. Per costi non si intendono solo le spese, ma anche il tempo impiegato. Il tempo è denaro, ricordatelo sempre. Spesso si cade nella trappola di pensare in grande sin dall’inizio. Ma è un grave errore. Bisogna iniziare testando la propria idea prima di investire un grande capitale di tempo e denaro. Dunque, per iniziare, create il vostro semplice business plan, una pagina che fungerà da panoramica generale per la strada che stai per intraprendere.

Definisci la tua visione: a che risultati porterà la vostra attività? Perché la tua azienda esiste? Che valore aggiunto offre? Definisci i tuoi obiettivi: cosa hai intenzioni di fare? Quali sono le mosse che ti porteranno al compimento della missione? Delinea le strategie di base: in che modo raggiungerai i tuoi obiettivi? Scrivi un semplice piano di azione: proietta le azioni richieste per il raggiungimento degli obiettivi. E’ tutto qui. Vi prenderà al massimo qualche pagina, ma sarà sicuramente più breve e organizzato di un business plan completo, per il quale potreste impiegare settimane in sola fase di stesura.

Stabilisci un budget: non posso far altro che raccomandarvi di tenere, almeno inizialmente, i costi più bassi possibile. E’ comunque necessario stabilire un budget iniziale. Se ti autofinanzi, cerca di essere il più realistico possibile: non andare oltre le tue possibilità effettive. Siate smart, calcolando un 20% in più per eventuali spese che al momento non vi vengono in mente. Vi consiglio di impostare il business pensando a una rendita a 30 o 90 giorni.  Calcolate un budget di riserva che vi salvi nel caso in cui le cose dovessero andare peggio del previsto, o andare avanti bene ma in maniera graduale.

Designa un soggetto giuridico: la compilazione e l’archiviazione dei documenti può avere dei costi per l’azienda.  Prima di iniziare qualunque attività commerciale, informatevi bene su questo punto. Spesso in fase iniziale è furbo iniziare come proprietario unico, per avere meno faccende burocratiche da sbrigare. E’ sempre consigliabile affidarsi a un esperto del settore, un commercialista. Mettetelo in conto tra le spese che dovrete sostenere.

Prenditi cura del denaro: tieni il conto dell’azienda separato da quello personale. E’ semplicissimo aprire un business account in banca. Tenere i fondi in comune potrebbe mandarti in confusione, soprattutto nel momento in cui dovrai pagare le tasse.

Crea il tuo sito web: di qualsiasi tipo sia la vostra attività, avrete bisogno di un sito web con un URL garantito. Esistono siti appositi come http://www.aruba.it o http://www.siteground.com dove puoi ottenerlo a basso prezzo.

Se la vostra attività si svolgerà unicamente online, potrete creare il vostro sito web da soli o affidarvi a un professionista.

Businesswoman looking at team of businesspeople in miniature crare un busines
Businesswoman looking at team of businesspeople in miniature

Vendita di prova: Sei arrivato al punto in cui puoi fare alcune vendite di prova. Provate a farvi conoscere in modo economico e creativo.

Se il vostro business si basa su servizi, provate a rivolgervi alla camera di commercio della vostra città e chiedete se sono disponibili a darvi informazioni utili sulla vostra attività.

Se il vostro business è basato su un prodotto, cercate di fare dei test direttamente sulla clientela, paragonando prodotti simili o cercando di partecipare a eventi e fiere locali, oltre a giocarsi la carta e-commerce.

Aumenta il traffico del tuo sito web attraverso pubblicità tramite facebook o creando un account google adwords e ti permette di verificare il traffico presente sul tuo sito.

SOCIAL

LATEST REVIEWS

0 227
Sei sulla strada giusta per avviare un nuovo business? Di sicuro non potrai fare a meno di seguire queste fasi. Qualsiasi business di successo inizia da...