Fare impresa è facile se conosci le regole.

Tutto inizia da un idea! poi dipende dalle azioni giornaliere

Sei sulla strada giusta per avviare un nuovo business?

Di sicuro non potrai fare a meno di seguire queste fasi.

Qualsiasi business di successo inizia da una semplice idea: ma quest’ultima deve essere trasformata in azione, non agisce da sola. Questo a volte tende a sopraffare gli individui che non riescono ad avere mente lucida nel capire come passare dalla teoria alla pratica. Ma state sereni, è più facile di quanto voi possiate pensare. La cosa fondamentale quando si segue un grande obiettivo è agire step by step. Pronti a prendere appunti?

Metti per iscritto il tuo business plan: la chiave per il successo di un piccolo business, soprattutto in fase iniziale, è mantenere bassi i costi e semplificare le cose. Per costi non si intendono solo le spese, ma anche il tempo impiegato. Il tempo è denaro, ricordatelo sempre. Spesso si cade nella trappola di pensare in grande sin dall’inizio. Ma è un grave errore. Bisogna iniziare testando la propria idea prima di investire un grande capitale di tempo e denaro. Dunque, per iniziare, create il vostro semplice business plan, una pagina che fungerà da panoramica generale per la strada che stai per intraprendere.

Definisci la tua visione: a che risultati porterà la vostra attività? Perché la tua azienda esiste? Che valore aggiunto offre? Definisci i tuoi obiettivi: cosa hai intenzioni di fare? Quali sono le mosse che ti porteranno al compimento della missione? Delinea le strategie di base: in che modo raggiungerai i tuoi obiettivi? Scrivi un semplice piano di azione: proietta le azioni richieste per il raggiungimento degli obiettivi. E’ tutto qui. Vi prenderà al massimo qualche pagina, ma sarà sicuramente più breve e organizzato di un business plan completo, per il quale potreste impiegare settimane in sola fase di stesura.

Stabilisci un budget: non posso far altro che raccomandarvi di tenere, almeno inizialmente, i costi più bassi possibile. E’ comunque necessario stabilire un budget iniziale. Se ti autofinanzi, cerca di essere il più realistico possibile: non andare oltre le tue possibilità effettive. Siate smart, calcolando un 20% in più per eventuali spese che al momento non vi vengono in mente. Vi consiglio di impostare il business pensando a una rendita a 30 o 90 giorni.  Calcolate un budget di riserva che vi salvi nel caso in cui le cose dovessero andare peggio del previsto, o andare avanti bene ma in maniera graduale.

Designa un soggetto giuridico: la compilazione e l’archiviazione dei documenti può avere dei costi per l’azienda.  Prima di iniziare qualunque attività commerciale, informatevi bene su questo punto. Spesso in fase iniziale è furbo iniziare come proprietario unico, per avere meno faccende burocratiche da sbrigare. E’ sempre consigliabile affidarsi a un esperto del settore, un commercialista. Mettetelo in conto tra le spese che dovrete sostenere.

Prenditi cura del denaro: tieni il conto dell’azienda separato da quello personale. E’ semplicissimo aprire un business account in banca. Tenere i fondi in comune potrebbe mandarti in confusione, soprattutto nel momento in cui dovrai pagare le tasse.

Crea il tuo sito web: di qualsiasi tipo sia la vostra attività, avrete bisogno di un sito web con un URL garantito. Esistono siti appositi come http://www.aruba.it o http://www.siteground.com dove puoi ottenerlo a basso prezzo.

Se la vostra attività si svolgerà unicamente online, potrete creare il vostro sito web da soli o affidarvi a un professionista.

Businesswoman looking at team of businesspeople in miniature crare un busines
Businesswoman looking at team of businesspeople in miniature

Vendita di prova: Sei arrivato al punto in cui puoi fare alcune vendite di prova. Provate a farvi conoscere in modo economico e creativo.

Se il vostro business si basa su servizi, provate a rivolgervi alla camera di commercio della vostra città e chiedete se sono disponibili a darvi informazioni utili sulla vostra attività.

Se il vostro business è basato su un prodotto, cercate di fare dei test direttamente sulla clientela, paragonando prodotti simili o cercando di partecipare a eventi e fiere locali, oltre a giocarsi la carta e-commerce.

Aumenta il traffico del tuo sito web attraverso pubblicità tramite facebook o creando un account google adwords e ti permette di verificare il traffico presente sul tuo sito.